top of page

BNS: Stabilità nonostante l'inflazione

Da agosto 2023, la Svizzera ha registrato un’inflazione annua dell’1,6%, che la colloca nell’intervallo compreso tra lo zero e il due% fissato dalla Banca nazionale svizzera (BNS). Contrariamente alle misure adottate dalla Banca Centrale Europea (BCE), che hanno recentemente aumentato il tasso di interesse di riferimento, la BNS ha deciso di mantenere stabile il suo tasso di interesse di riferimento. Ciò potrebbe comportare un ulteriore rafforzamento del franco svizzero rispetto all’euro poiché il differenziale dei tassi di interesse si amplia.


Nonostante questa misura, l’inflazione rimane una delle principali preoccupazioni e si teme che i costi degli alloggi possano continuare a salire, soprattutto in vista degli aumenti degli affitti annunciati per ottobre. Tuttavia, il tasso d’interesse di riferimento invariato può garantire una certa stabilità sul mercato e ridurre l’onere di ipoteche e prestiti, il che potrebbe mantenere costante la domanda di immobili.


Sviluppo dei tassi di interesse di riferimento e. inflazione (rif. Tages-Anzeiger 20.9.23)



Comments


Featured Posts

Recent Posts

Archive

Search By Tags

Follow Us

  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
bottom of page